Master di I livello

Coordinatore: Francesca Dragotto


I Disturbi Specifici dell’Apprendimento interessano alcune abilità specifiche tra cui quella della lettura, della scrittura, o quella del calcolo; a seconda del tipo del disturbo hanno denominazione diversa: dislessia (lettura), disgrafia e disortografia (scrittura), discalculia (calcolo).

La nuova Legge 170 dell’8/10/2010 in materia di disturbi specifici dell’apprendimento in ambito scolastico riconosce la dislessia, la disortografia, la disgrafia e la discalculia come Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA), ed assegna alla scuola e alle altre agenzie educative specifiche funzioni didattiche in grado di assicurare il successo formativo a tutti gli studenti.

L’intervento nei casi di DSA deve sempre prevedere un lavoro di rete che veda il coinvolgimento e l’attivazione sinergica tra scuola e famiglia partendo dalla centralità dell’alunno. Alunno inteso in primis come persona, nella sua totalità.