CORSO DEC E CANALI A DISTANZA EDU E SPE a.a. 2015-2016

per l'.a.a 2016-2017 fare riferimento al sito della Facoltà di Lettere

Sommario

1. Contatti

Segreteria Dip.to di Scienze e Tecnologie della Formazione
Via Columbia, 2
Sito internet: http://stf.uniroma2.it
Telefono: 06 7259 5714
e-mail: studenti@stf.uniroma2.it

2. Riepilogo delle scadenze

Iscrizione anni successivi al primo: entro il 15 marzo 2016
Attestazione ISEEU: entro il 15 marzo 2016
Saldo II rata: entro il 30 marzo 2016
Domanda cautelativa: entro il 31 dicembre 2015
Trasferimenti da altro Ateneo: 1 agosto – 31 dicembre 2015
Trasferimenti ad altro Ateneo: 1 agosto – 31 dicembre 2015
Passaggio (interno da o ad altro canale o C.d.L. di questa Università): 1 agosto – 31 dicembre 2015

3. Guida all’iscrizione

Per essere ammessi al Corso di Laurea triennale in Scienze dell’Educazione e della Formazione occorre essere in possesso di un diploma di scuola media superiore ovvero titolo equipollente conseguito all’estero, riconosciuto idoneo. È altresì richiesto il possesso o l’acquisizione di un’adeguata preparazione iniziale.
Per l’immatricolazione ai corsi di Laurea magistrale in Scienze Pedagogiche e Dirigenza e Coordinamento di Servizi Formativi, Scolastici e Socioeducativi è richiesto il possesso del Diploma di Laurea triennale, o d’altro titolo di studio equipollente conseguito all’estero, riconosciuto idoneo a tal fine ai sensi delle leggi vigenti. Ai fini dell’individuazione di crediti e/o debiti formativi i Consigli di Corso di Laurea magistrale, deliberano annualmente sullo svolgimento di prove per la valutazione iniziale di studenti e studentesse.
Ai fini della verifica dell’adeguatezza della preparazione personale, a tutti i candidati è richiesto di inviare l’apposito Modulo Autocertificazione Competenze in Ingresso (MACI).

Prima di immatricolarsi leggere attentamente la Scheda dettagliata del corso prescelto:

4. Come immatricolarsi

Solo a seguito della valutazione del MACI (Modulo per l'Autocertificazione delle Competenze in Ingresso) da parte della Commissione interdisciplinare – trasmessa a mezzo mail -, i candidati che abbiano ricevuto riscontro positivo o integrato eventuali lacune emerse, per immatricolarsi al primo anno devono seguire la procedura di immatricolazione [link].

E’ prevista la possibilità di pagare on-line l’importo dovuto per le tasse e contributi universitari collegandosi al sito Unicredit http://www.unicredit.it > servizi on-line > pagamento on-line > tasse universitarie > Università degli Studi di Roma Tor Vergata.

Successivamente alla immatricolazione e comunque entro il 15 marzo gli studenti dovranno rivolgersi ai Centri di Assistenza Fiscale convenzionati con l’Ateneo ed elencati sul sito web di Ateneo (cliccare banner ISEEU TOR VERGATA), per ottenere in tempo utile l’attestazione ISEEU finalizzata al pagamento seconda rata la cui scadenza è fissata al 31 marzo (v. capitolo Tasse e contributi universitari).

L’immatricolazione sarà perfezionata soltanto con l’invio della documentazione sottoelencata.

1) Inviare tramite raccomandata RR alla Segreteria del Dipartimento di Scienze e Tecnologie della Formazione dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” (Via Orazio Raimondo 18 – 00173 Roma) la seguente documentazione:

domanda di immatricolazione (rilasciata on-line) pre-compilata, firmata in calce, con applicata una foto formato tessera nell’apposito spazio presente sulla domanda;

  1. una foto formato tessera identica a quella applicata sulla domanda;
  2. fotocopia carta d’identità fronte/retro;
  3. fotocopia codice fiscale;
  4. copia della ricevuta del contributo annuale d’iscrizione;
  5. parte inferiore del foglio generato dalla procedura di convalida del pagamento contenente la matricola e contrassegnata dalla dicitura “da consegnare in Segreteria”;
  6. copia del modulo di selezione MACI compilato ed inviato precedentemente via mail;
  7. fotocopia del diploma di maturità e/o del diploma di Laurea, o titolo equipollente;
  8. fotocopia di titoli e servizi necessari ai fini del riconoscimento dei crediti formativi.
La convalida del pagamento e la consegna della suddetta documentazione in Segreteria sono indispensabili per risultare immatricolati.

5. Come immatricolarsi al Corso di Studio essendo in possesso di un titolo di studio estero

Si considerano titoli validi per l’accesso ai Corsi, i titoli conseguiti al termine di un periodo scolastico pari ad almeno dodici anni, per la triennale EDU, e titolo di laurea almeno triennale per le magistrali SPE e DEC. Il titolo di studio deve essere tradotto, legalizzato e corredato dalla dichiarazione di valore rilasciata dalla Rappresentanza Diplomatica Italiana del Paese dove si è conseguito il titolo di studio.

I candidati, in possesso di un titolo di studio conseguito all’estero, oltre a produrre la documentazione in precedenza indicata, dovranno produrre la documentazione indicata nel sito web www.studiare-in-italia.it.

LO STUDENTE ITALIANO CON TITOLO DI STUDIO CONSEGUITO ALL’ESTERO deve procedere seguendo le medesime indicazioni previste per i cittadini italiani. Il titolo di studio originale, integrato dalla traduzione legalizzata e dichiarazione di valore rilasciata dall’Ambasciata o dal Consolato competente all’estero, deve essere spedito contestualmente alla raccomandata di immatricolazione.

LO STUDENTE CITTADINO DELL’U.E. OVUNQUE RESIDENTE ED EXTRA U.E. LEGALMENTE SOGGIORNANTE IN ITALIA è equiparato allo studente italiano. Per la preimmatricolazione, lo studente utilizza le stesse procedure previste per i cittadini italiani (v. Come immatricolarsi).

Per ulteriori informazioni si veda il sito web dedicato agli studenti stranieri


All’atto dell’immatricolazione, deve inoltre spedire, entro le scadenze previste:

il titolo di studio originale, perfezionato dalla Rappresentanza Italiana competente territorialmente (tradotto legalizzato con dichiarazione di valore);

la fotocopia di un documento d’identità valido.

La convalida del pagamento e la consegna della suddetta documentazione in Segreteria sono indispensabili per risultare immatricolati.

6. Come iscriversi agli anni successivi al primo

Lo studente che intenda iscriversi agli anni successivi al primo, deve:

  1. collegarsi al link https://delphi.uniroma2.it/totem/jsp/Iscrizioni/sStudentiLoginIntro.jsp, digitare matricola e password e compilare la domanda di iscrizione all’anno di competenza, modificando o confermando i dati esistenti;
  2. stampare la domanda di iscrizione ed il bollettino prestampato. Il pagamento dovrà essere effettuato presso le agenzie della UNICREDIT – Banca di Roma sul territorio nazionale, utilizzando solo ed esclusivamente il bollettino precedentemente stampato. Se in possesso di carta di credito, si può effettuare il pagamento telematico entro e non oltre il 31 dicembre di ogni anno;
  3. ricollegarsi al link https://delphi.uniroma2.it/totem/jsp/Iscrizioni/sStudentiLoginIntro.jsp, digitare matricola e password ed effettuare la convalida del pagamento inserendo la data ed il codice AUTH riportato sulla ricevuta rilasciata dalla Banca.
E’ necessario utilizzare solo ed esclusivamente il bollettino di pagamento generato al momento dell’iscrizione. Ogni altro importo versato in qualsiasi altra forma (ad es. utilizzando il bonifico bancario diretto) non avrà valore ai fini dell’iscrizione né potrà essere rimborsato.

Lo studente che intende laurearsi nelle sessioni invernali dell’anno accademico in corso non deve effettuare i pagamenti per l’iscrizione all’anno accademico successivo, ma dovrà effettuare domanda cautelativa (v. Guida alla domanda cautelativa).

7. Tasse e contributi

Il costo del Corso è costituito da:

A) L’importo della I rata (uguale per tutti, salvo esoneri) composto da:

  • Tassa di iscrizione fissata dallo Stato adeguata al tasso d’inflazione programmato;
  • Imposta di bollo da versare allo Stato;
  • Contributo minimo d’Ateneo;
  • Diritto allo Studio (Regione Lazio)

B) L’importo della II rata è calcolato in misura ridotta ad un quinto di quella prevista per i corsi in presenza.

Gli importi relativi alla contribuzione studentesca (contributo minimo di Ateneo + II rata) sono incrementati del 10% a partire dal II anno fuori corso. Sono considerati fuori corso gli iscritti ai corsi a distanza per un numero di anni pari al doppio della durata normale del corso.

C) la Quota di fruizione a distanza si versa due volte per ciascun anno d’iscrizione (entro il 31 marzo e il 30 settembre) in base al numero di CFU già conseguiti ed è pari a € 22,00 per ciascunCFU.

Il mancato saldo delle quote fruizione a distanza entro i termini previsti inibisce la possibilità di procedere alla prenotazione degli esami ed all’iscrizione agli anni accademici successivi.

Per gli importi si veda il link: Tasse e contributi universitari 2015-2016 per il corso DEC ed i canali a distanza dei corsi EDU e SPE.   

8. Come pagare la quota fruizione a distanza

La quota fruizione a distanza si calcola sulla base dei CFU effettivamente conseguiti, nel caso di corsi integrati si devono prendere in considerazione i CFU totali dell’esame una volta completato il corso integrato, pertanto se alle scadenze previste si sono sostenute prove intermedie di un corso integrato ma il corso non è stato completato i crediti di quel corso saranno versati alla scadenza successiva.
Il pagamento della quota fruizione a distanza avviene tramite l'apposita funzione presente su delphi.uniroma2.it, nella stessa pagina dove abitualmente si generano e convalidano i bollettini relativi all'iscrizione.
La quota fruizione a distanza dovrà essere corrisposta solo ed esclusivamente utilizzando gli appositi bollettini.
E' necessario procedere al saldo della quota fruizione a distanza prima di iscriversi agli anni accademici successivi.

9. Iscrizione a corsi singoli

A fini di aggiornamento professionale, di integrazione curriculare, ovvero di arricchimento culturale, possono presentare domanda di iscrizione a singoli corsi di insegnamento impartiti all’interno dei Corsi di studio del Dip.to STF senza essere iscritti al corso stesso, sostenendo il relativo esame di profitto e ricevendone formale attestazione tutti coloro che:

  • risultano iscritti ad Università estere;
  • siano studenti iscritti ad altre Università del territorio nazionale, previa autorizzazione dell’Università frequentata ovvero in attuazione di appositi accordi;
  • siano laureati ovvero in possesso almeno del titolo di studio previsto per l’immatricolazione ad un corso di laurea triennale.

Lo studente che intende iscriversi ai corsi singoli attivi all’interno del Corsi di studio del Dip.toSTF deve presentare alla Segreteria:

  • Il modulo di iscrizione (da richiedere alla Segreteria del Dip.to STF, studenti@STF.uniroma2.it);
  • Marca da bollo pari ad € 16,00;
  • Nulla osta del corso di studio dell’Università di provenienza, qualora lo studente sia iscritto ad altri Atenei non in convenzione;

Ricevute di pagamento dei contributi così ripartite:

  1. € 200,00 da versare presso qualsiasi agenzia della UNICREDIT Banca di Roma con bollettino di pagamento da richiedere alla Segreteria Studenti;
  2. € 100,00 da versare tramite semplice bonifico bancario presso qualsiasi banca.

Di seguito le coordinate bancarie:

Università di Roma “Tor Vergata” Dipartimento STF
Unicredit Banca di Roma, Agenzia 75
CCB N. 000102109468, ABI 02008 – CAB 05168 – CIN K
IBAN IT18K0200805168000102109468
Codice Ente 9000777 (necessario solo per i pagamenti a sportello presso agenzie del Gruppo Unicredit)
SWIFT CODE: UNCRITM1B45 (necessario solo per i pagamenti eseguiti dall’estero).

Non è consentita agli studenti iscritti ad un corso di laurea dell’Ateneo la contemporanea iscrizione ai corsi singoli.

Il numero dei corsi che annualmente possono essere frequentati dai soggetti indicati nei precedenti commi è deliberato dai Consigli di Corso di Laurea e Laurea Magistrale su motivata proposta dello studente, previa valutazione del carico didattico sostenibile.

10. Differimento termini iscrizione per i laureandi (domanda cautelativa)

Se ci si intende laureare nella sessione invernale ovvero nell’ultima sessione utile dell’anno accademico in corso una norma di favore consente di differire l’iscrizione dell’anno accademico successivo.

Scadenza: La domanda cautelativa dovrà essere presentata entro il 31 dicembre..

1. Collegarsi al sito http://delphi.uniroma2.it, seleziona Area Studenti
2. Digitare tasto 3, “Iscrizione anni successivi” e inserisci matricola e password
3. compilare la domanda di iscrizione inserendo tutti i dati richiesti
4. spuntare la casella “Domanda cautelativa” / “differimento termini iscrizione”.

N.B.: Nel caso in cui non ci si è avvalsi di tale norma (non si è quindi spuntato la casella “Domanda cautelativa” / “differimento termini iscrizione”) e si è proceduto al pagamento delle tasse di iscrizione all’anno accademico successivo è possibile chiederne la restituzione entro il 30 gennaio mediante apposita richiesta da consegnare alla Segreteria studenti di competenza; decorso inutilmente tale termine si dovrà pagare anche la seconda rata e laurearsi a partire dalla prima sessione utile dell’a.a. successivo. Se invece pur avendo presentato la domanda cautelativa, non ci si è laureati entro l’ultimo appello della sessione invernale ovvero dell’ultima sessione dell’anno accademico in corso, è necessario pagare le tasse d’iscrizione (prima e seconda rata) entro il giorno 8 giugno.

Oltre tale data si dovrà pagare anche un’indennità di mora pari a € 100,00.

La procedura on-line genera due bollettini che sono scaricabili cliccando su “annulla domanda cautelativa”. Il secondo bollettino è scaricabile solo dopo aver pagato il primo; vanno pagati entrambi.

Anche se si è presentata domanda cautelativa, è necessario recarsi ad un CAF convenzionato con l’Ateneo, per ottenere la dichiarazione ISEEU (Indicatore della Situazione Economica Equivalente Universitaria) ai fini del calcolo dell’importo della seconda rata dei contributi universitari da pagare, perché nel caso in cui non ci si riesca a laureare in tempo utile si dovrà pagare l’aliquota massima delle tasse.

11. Richiesta tesi di Laurea

Per sostenere l’esame di laurea lo studente deve aver superato tutti gli esami di profitto relativi agli insegnamenti, eventuali prove di idoneità e/o periodi di stage e tirocinio, laddove previsti, e aver maturato tutti i crediti nelle attività formative registrate nel suo piano di studi, nonché essere in regola con i contributi di iscrizione e la quota fruizione a distanza.

Procedura di ammissione all’esame di laurea:

1. Collegarsi al sito http://delphi.uniroma2.it, Selezionare Area Studenti, Tasto 4, Gestione online della carriera e inserire matricola e password, quindi digita “Esame di laurea > “Gestione domanda di laurea”;
2. Stampare il modulo relativo alla dichiarazione di assegnazione della tesi/lavoro finale che dovrà essere compilato e firmato dal proprio relatore;
3. Compilare on-line la “domanda di ammissione all’esame di laurea” nella quale dovranno essere riportate le informazioni già contenute nella dichiarazione di assegnazione della tesi/lavoro finale”; il sistema, inoltre, presenterà la situazione degli esami e si avrà la possibilità di inserire delle note, per segnalare eventuali anomalie sugli esami visualizzati;
4. Stampare la domanda di laurea: il sistema genera la domanda di laurea, compilata in tutte le sue parti, con l’aggiunta in coda del relativo bollettino di pagamento (boll. causale 500 – importo euro 130,00) per il rilascio del diploma originale di laurea (pergamena);
5. Selezionare il link “Registrazione su AlmaLaurea”attivo nella tua Area personale solo al termine della procedura di cui al punto 4. Con la registrazione si riceverà dal sistema le credenziali personali (username e password) con le quali potrà essere compilato il questionario elettronico AlmaLaurea;
6. Pagare il bollettino (boll. causale 500 – importo euro 130,00) presso qualsiasi Agenzia Unicredit oppure tramite carta di credito con pagamento on-line sul sito della Unicredit; la ricevuta di pagamento recherà un codice di conferma (AUTH);
7. Convalidare il pagamento effettuato mediante l’inserimento del codice AUTH di cui al punto 6. In questa fase il sistema verificherà che il questionario AlmaLaurea sia stato compilato: se il questionario risulterà non compilato o incompleto non sarà possibile terminare la procedura di ammissione all’esame di Laurea.
8. Raccogliere la documentazione necessaria alla domanda di laurea:

Dichiarazione di assegnazione della tesi/lavoro finale firmato dal relatore;

  • Domanda di ammissione all’esame di laurea compilata in tutte le sue parti e da sottoscrivere davanti all’operatore della Segreteria;
  • Libretto Universitario;
  • Fotocopia della quietanza del pagamento del boll. 500 di euro 130,00 comprensivo della marca da bollo di euro 16,00, assolta in modo virtuale;
  • Copia dell’ultimo piano di studio approvato nel caso di presentazione di Piani di studio individuali

Consegnare tutta la documentazione presso la Segreteria del Dip.to STF entro 30 gg. precedenti all’inizio della data di sessione: rispettare le date di scadenza consente una buona organizzazione del lavoro della Segreteria.

La copia della tesi che lo studente deve consegnare alla Segreteria deve essere esclusivamente in formato digitale, la tesi di laurea dovrà essere masterizzata su cd-rom “non riscrivibile” (cd-r), in formato iso 9660 (standard iso per la registrazione di cd-rom utilizzabili da diversi sistemi operativi quali: ms-dos, windows, macintosh, unix, ecc.) il file contenente la tesi deve essere di tipo “pdf” e il nome del file deve essere il numero di matricola. esempio :0099699.pdf”. I dati da scrivere con pennarello indelebile sull’etichetta esterna del cd-rom sono: cognome – nome – numero di matricola – titolo della tesi.  Si consiglia di usare sempre supporti di buona qualità. Il CD-ROM, in casi di ultime revisioni o aggiornamenti, può essere consegnato al massimo 7 giorni prima della data di discussione della tesi. Pertanto può non essere allegato a tutta la documentazione da consegnare entro la scadenza stabilita, ma portato successivamente, deve comunque contenere la tesi definitiva. Se quanto sopra esposto non verrà rispettato, la domanda di laurea non verrà accolta e lo studente dovrà presentare la modulistica alla seduta successiva.
Il laureando dovrà concordare la data di laurea con  il proprio relatore.

12. Esoneri

A) Esoneri totali

Portatori di handicap

I portatori di handicap con invalidità riconosciuta pari o superiore al sessantasei per cento ovvero gli studenti con disabilità, con riconoscimento di handicap ai sensi dell’articolo 3, comma 1, della legge 5 febbraio 1992, n. 104 sono esentati totalmente dal pagamento delle tasse e dei contributi universitari per l’immatricolazione e l’iscrizione agli anni successivi. L’invalidità dovrà essere dimostrata mediante idonea documentazione rilasciata dall’autorità competente che dovrà essere presentata al CAF convenzionato con l’Ateneo.

Vittime della criminalità organizzata e terrorismo e vittime del dovere

Gli invalidi civili o i figli di invalido civile a causa di atti di terrorismo consumati e della criminalità organizzata in Italia sono esentati totalmente dal pagamento delle tasse e dei contributi universitari per l’immatricolazione e l’iscrizione agli anni successivi. Alle vittime della criminalità e del terrorismo, in virtù del D.P.R. 7/7/2006 n.43, sono equiparati le vittime del “dovere”e rispettivi familiari superstiti ed figli dei beneficiari della pensione di inabilità (inabilità al 100 %) ai sensi dell’art.30 della legge 118/1971.

* Per ottenere l’esonero dal pagamento delle tasse è necessario presentare al CAF il certificato del Prefetto del luogo di residenza ovvero del Ministero dell’Interno che attesti la condizione richiesta.

Studenti beneficiari di borse di studio LAZIODISU

Gli studenti che hanno presentato domanda di borsa di studio LAZIODISU non devono pagare la prima rata, ma soltanto euro 16,00 di marca da bollo assolta virtualmente. Se dalle graduatorie LAZIODISU non risulteranno vincitori né idonei pagheranno la differenza della prima rata ed anticipo della seconda entro 30 giorni da quando avranno accesso al pagamento. Scaduto taletermine verrà applicata la mora di € 100,00.

Importante: se non si paga e non si convalida il pagamento effettuato presso la UniCredit non risulterà l’ iscrizione e si perderanno i benefici LAZIODISU

Cittadini stranieri borsisti

I cittadini stranieri borsisti del Governo italiano nell’ambito dei programmi di cooperazione allo sviluppo e degli accordi intergovernativi, culturali e scientifici e relativi periodici programmi esecutivi, sono esonerati totalmente dal pagamento delle tasse e dei contributi universitari.

Negli anni accademici successivi al primo, l’esonero è condizionato al rinnovo della borsa di studio dal parte del Ministero degli affari esteri, nonché al rispetto dei requisiti di merito di cui all’articolo 8, comma 2 del D.Lvo 29 marzo 2012, n. 68,

B) Esoneri parziali

Le seguenti tipologie di esoneri parziali sono destinate a studenti iscritti ai corsi di laurea e laurea magistrale; tali agevolazioni non sono cumulabili con altra tipologia di esonero.

Dipendenti di ruolo dell’Università degli Studi di “Tor Vergata” iscritti presso questo Ateneo.

A questa tipologia di studenti viene accordato l’esonero parziale in forma di riduzione del 50% dell’importo della seconda rata, indipendentemente dal reddito. La riduzione viene subordinata all’obbligo di frequenza fuori dall’orario di servizio.

Studenti con fratelli iscritti presso questo Ateneo.

I beneficiari sono i fratelli appartenenti al medesimo nucleo familiare iscritti presso questo Ateneo. La riduzione, del 10% a valere sulla seconda rata, si applica a ciascuno dei fratelli iscritti entro la durata normale dei rispettivi corsi di studio (con esclusione quindi dei fuori corso e dei ripetenti) a condizione che l’ISEEU dichiarato da ogni fratello sia pari o inferiore ad € 22.000,00.

13. Trasferimento da altro Ateneo

Prima di chiedere il trasferimento in ingresso è necessario compilare ed inviare il modulo MACI ed attendere la valutazione dei titoli da parte della preposta Commissione didattica.

Solo successivamente – dal 1 agosto al 31 dicembre  – è possibile compilare la domanda di trasferimento in ingresso e contestualmente presentare all’Università di provenienza la domanda di trasferimento in uscita secondo le relative procedure, e comunque non oltre il 31 dicembre.

L’ Università di provenienza provvederà ad inviare a questa Università il foglio di congedo relativo alla carriera dello studente.

Di seguito sono riassunte le istruzioni relative alla “fase successiva” della procedura di trasferimento:

1. Collegarsi al sito dei Servizi on-line: http://delphi.uniroma2.it e selezionare Area Studenti > Tasto 2 – Trasferimento da altro Ateneo (in entrata) > digitare “domanda di trasferimento in ingresso” e compilare la domanda , selezionando la Macroarea e relativo Corso di studio;
2. Inserire i dati anagrafici;
3. Stampare la domanda di trasferimento in ingresso con il relativo Codice CTRL e conservarla con cura; Confermare la domanda di trasferimento in ingresso digitando il tasto b.2 “confermare la domanda di trasferimento”: NON COMPIENDO QUEST’ULTIMA OPERAZIONE LA DOMANDA DI
4. TRASFERIMENTO NON VERRA’ INOLTRATA ALLA SEGRETERIA STUDENTI;
5. Presentare all’Università di partenza la domanda di trasferimento in uscita secondo le scadenze e procedure dell’Ateneo di provenienza;

Controllare lo STATO DEL TRASFERIMENTO ricollegandosi al sito dei Servizi on-line: http://delphi.uniroma2.it – Area Studenti > Tasto 2 > Trasferimento da altro Ateneo > digita Tasto b “Domanda di trasferimento in ingresso” > selezionare tasto b.5 “Controllare lo stato della domanda di trasferimento” e inserire il Codice fiscale e il CTRL;

Quando comparirà la dicitura “la tua domanda di trasferimento è stata accettata”, e ciò vuol dire che la Segreteria studenti ha ricevuto per posta il foglio di congedo dall’Ateneo di provenienza, è possibile procedere con la FASE CONCLUSIVA dell’immatricolazione (Domanda di immatricolazione a seguito di trasferimento accettato).

Si potrà, quindi, procedere all’immatricolazione come sopra descritto (v. Come immatricolarsi)

Le scadenze relative al pagamento della prima rata e alla presentazione al CAF per l’attestazione ISEEU ai fini del pagamento della seconda rata non riguardano i trasferimenti che si concluderanno in data successiva alle sopraindicate scadenze, in quanto condizionate dal ricevimento dei fogli di congedo (carriera dello studente) trasmessi dall’Università di provenienza:

  • se ci si trasferisce da altro Ateneo è necessario pagare tutte le tasse e i contributi universitari richiesti per l’iscrizione a questo Ateneo, anche se hai già pagato l’iscrizione presso l’Ateneo di provenienza;
  • il contributo regionale è dovuto se provieni da un Ateneo con sede fuori della Regione Lazio.

14. Trasferimento ad altro Ateneo

Per trasferirsi da un corso di studio di questa Università allo stesso o ad un altro corso di studio di un’altra Università consultare sempre i regolamenti didattici delle Università di destinazione e leggi le istruzioni di seguito riportate.

La domanda di trasferimento potrà essere effettuata dal 1 agosto al 31 dicembre, per presentare la domanda è necessario essere in regola con il pagamento delle tasse degli anni precedenti.

Non si è tenuti al rinnovo dell’iscrizione che andrà, invece, effettuato presso l’Università cui ci si intende trasferire, avendo cura di consultare il relativo regolamento dell’Università di destinazione. (Qualora si è provveduto al pagamento della tassa dell’anno accademico in corso, la stessa non è rimborsabile).

Per il trasferimento ad un corso ad accesso programmato deve essere allegato il nulla osta dell’Università di destinazione.

Istruzioni:

1. Collegarsi al sito http://delphi.uniroma2.it – Area Studenti e seleziona il Tasto 4, “Gestione online della carriera”, quindi inserisci la tua matricola e password;
2. Digitare “durante la carriera > “trasferimento in uscita”;
3. Compilare on-line la domanda di trasferimento;
4. Stampare unitamente al bollettino di euro 166,00 (euro 150,00 euro 16,00 di marca da bollo assolta virtualmente non rimborsabile in caso di rinuncia al trasferimento);
5. Pagare il bollettino presso qualsiasi Agenzia UniCredit;
6. Ricollegarsi al sito per la convalida del pagamento, operazione indispensabile affinché la Segreteria studenti possa ricevere on-line la domanda di trasferimento.

Solo successivamente alla convalida è necessario consegnare alla Segreteria:

  • Domanda di trasferimento firmata
  • Copia del bollettino pagato
  • Libretto universitario.

Non appena ricevuti i documenti la Segreteria studenti provvederà ad inoltrare il foglio di congedo all’Università di destinazione.

15. Passaggio (ad un altro corso di studio di questa Università, o a diverso canale dello stesso corso)

Per il passaggio da un Corso di Studio del Dip.to STF ad altro della stessa Macroarea o da una Macroarea all’altra del nostro Ateneo seguire le istruzioni sottoelencate:

1. Collegarsi al sito http://delphi.uniroma2.it; Seleziona Area Studenti – Tasto 4, “Gestione on-line della carriera” e inserisci la tua matricola e password;
2. Digitare “durante la carriera” > “richiesta di passaggio di corso”; Compilare la domanda di passaggio e stamparla unitamente al bollettino di euro 66,00 (euro 50,00 a cui aggiungere euro 16,00 di marca da bollo assolta virtualmente e non rimborsabile in caso di rinuncia al passaggio);
3. Pagare il bollettino presso qualsiasi Agenzia UniCredit;
4. Ricollegarsi al sito e provvedi alla convalida del pagamento, operazione indispensabile affinché la Segreteria studenti possa ricevere on-line la domanda di passaggio;
5. La Segreteria studenti, ricevuta on-line la domanda di passaggio, provvederà ad inoltrare la documentazione relativa alla carriera dello studente alla Macroarea / Corso di studio di destinazione.

E’ possibile verificare on-line lo stato del passaggio e, una volta concluso, provvedere all’iscrizione al Corso di Studio prescelto.

Scadenze: dal 1 agosto al 31 dicembre.

N.B.: L’iscrizione dovrà essere pagata al Corso di Studio di destinazione senza indennità di mora. E’ necessario essere in regola con il pagamento delle tasse degli anni precedenti.

Per passare ad un Corso della Macroarea di Lettere ad accesso programmato è necessario comunque superare la prova di ammissione prima di presentare la domanda di passaggio on-line.

Per passare ad un Corso della Macroarea di Lettere è necessario procedere innanzitutto con la compilazione della domanda di “VALUTAZIONE TITOLI” dal 1 agosto al 15 dicembre: si prega consultare il sito della Segreteria di Macroarea: https://sites.google.com/site/segreterialettereuniroma2/system/app/pages/sitemap/list

Il libretto universitario del vecchio corso deve essere conservato e presentato allo sportello del corso di studio di destinazione, una volta completato il passaggio e pagate le tasse, per l’applicazione dell’etichetta con l’indicazione del nuovo corso.

16. Interruzione e ripresa degli studi

a) In applicazione al Decreto legislativo 68/2012 l’interruzione degli studi universitari si realizza solo se non si rinnova l’iscrizione per almeno due interi anni accademici. In tale caso, per riprendere gli studi è necessario versare una tassa di ricognizione nella misura di euro 300 per ogni anno di interruzione, oltre alle tasse e contributi dovuti per l’anno accademico di ripresa degli studi (vedi “Tasse e contributi universitari”). N.B. : non è possibile interrompere gli studi per un periodo inferiore al suddetto intervallo.

b) Gli studenti costretti ad interrompere gli studi a causa di infermità gravi e prolungate debitamente certificate, per almeno un anno accademico, sono esonerati totalmente dal pagamento di tasse e contributi universitari in tale periodo e quindi anche dal contributo di ricognizione di cui al punto a).

Sia nel caso a) che nel caso b):

  • La richiesta di interruzione non è revocabile nel corso dell’anno accademico;
  • Il periodo di interruzione non è preso in considerazione ai fini della valutazione del merito;

Non è consentito effettuare più di due richieste di interruzione di carriera nell’ambito di ciascun ciclo di corso di studio.

Nel periodo di interruzione degli studi e fino al termine della sessione straordinaria dell’anno accademico oggetto della ricongiunzione, non è possibile compiere alcun atto di carriera relativa al corso di studio interrotto: in tal caso tali atti saranno annullati d’ufficio.

Qualora si intenda proseguire la carriera universitaria, è necessario presentare sia nel caso a) che nel caso b) apposita domanda di ripresa degli studi.

Istruzioni per riprendere gli studi

Ipotesi a)

1. Collegarsi al sito dei Servizi on-line: http://delphi.uniroma2.it, Seleziona Area Studenti, Tasto 4, Gestione on-line della carriera e inserire matricola e password;
2. Selezionare “Durante la carriera, e digitare “Ripresa degli studi dopo interruzione”;
3. Compilare on-line la domanda di Ripresa degli studi e procedere alla relativa stampa;
4. Consegnare alla Segreteria Studenti la seguente documentazione:

  • Domanda di ripresa degli studi
  • Marca da bollo di € 16,00

5. La Segreteria studenti consentirà la ripresa degli studi e procederà alla stampa di:

  • Bollettino (eventuale) di importo ancora dovuto per l’anno accademico di ultima iscrizione da pagare per regolarizzare la propria posizione contributiva;
  • Bollettino di importo pari alla tassa fissa annuale determinata per l’anno accademico corrente moltiplicata per il numero di anni accademici di interruzione maggiorato (eventualmente) della massima mora prevista per il mancato pagamento delle tasse di ultima iscrizione;

6. Eseguire il pagamento del/i bollettino/i di cui al punto 5 presso qualsiasi Agenzia dell’UniCredit;
7. Collegarsi nuovamente al sito http://delphi.uniroma2.it per convalidare il pagamento inserendo i codici CTRL e AUTH riportati nella ricevuta della banca;
8. Sempre tramite collegamento al sito Delphi > Tasto 4 – Gestione on-line della carriera, lo studente potrà procedere alla stampa del bollettino di pagamento della prima rata per l’iscrizione all’anno accademico corrente ovvero decidere di effettuare richiesta di passaggio o trasferimento.

Ipotesi b)

1. Collegarsi al sito dei Servizi on-line: http://delphi.uniroma2.it, Seleziona Area Studenti, Tasto 4, Gestione on-line della carriera e inserire matricola e password;
2. Selezionare “Durante la carriera, e digitare “Ripresa degli studi dopo interruzione”;
3. Compilare on-line la domanda di Ripresa degli studi e procedere alla relativa stampa;
4. Consegnare alla Segreteria Studenti la seguente documentazione:

  • Domanda di ripresa degli studi
  • Marca da bollo di € 16,00
  • Certificato di malattia (infermità gravi e prolungate)

5. La Segreteria studenti consentirà la ripresa degli studi e procederà, solo nel caso in cui ci sia da regolarizzare la propria posizione contributiva, alla stampa dei bollettini relativi all’anno accademico di ultima iscrizione comprensivi della massima indennità di mora prevista per il mancato pagamento delle tasse;
6. Eseguire l’eventuale pagamento del/i bollettino/i di cui al punto 5 presso qualsiasi Agenzia dell’UniCredit;
7. Collegarsi nuovamente al sito http://delphi.uniroma2.it per convalidare il pagamento inserendo i codici CTRL e AUTH riportati nella ricevuta della banca;
8. Sempre tramite collegamento al sito Delphi > Tasto 4 – Gestione on-line della carriera, lo studente potrà procedere alla stampa del bollettino di pagamento della prima rata per l’iscrizione all’anno accademico corrente ovvero decidere di effettuare richiesta di passaggio o trasferimento.

N.B. : Prima di riprendere gli studi ci si dovrà recare ad un CAF convenzionato con l’Ateneo per ottenere la dichiarazione ISEEU (Indicatore della Situazione Economica Equivalente Universitaria) necessaria ai fini del calcolo dell’importo della seconda rata dei contributi universitari da pagare. Il CAF provvederà a trasmettere i dati relativi al valore dell’ISEEU direttamente alla banca dati dell’Università al fine del pagamento

17. Decadenza

Se sono trascorsi più di otto anni consecutivi dalla data in cui si è sostenuto l’ultimo esame si è considerati decaduti. Il computo degli otto anni va fatto alla data dell’ultimo esame sostenuto, oppure, se più favorevole, dall’anno accademico dell’ultima iscrizione in corso. Esempio: se si è sostenuto l’ultimo esame nel terzo anno di un corso di studio di cinque anni, il computo per la decorrenza viene calcolato dall’anno successivo al quinto sempreché ci si sia iscritti regolarmente fino al quinto anno.

La decadenza non interviene se si sono superati tutti gli esami di profitto e si è in debito unicamente dell’esame di laurea.

Se, dopo la decadenza, si vuole riprendere gli studi si è considerati a tutti gli effetti alla stessa stregua degli studenti che chiedono l’immatricolazione e assoggettati alle norme previste per l’iscrizione al primo anno. L’eventuale riconoscimento di crediti acquisiti è effettuato dal competente Consiglio di Corso di Studio, previa verifica della loro non obsolescenza.

Se, dopo la decadenza, non si vuole riprendere gli studi è necessario ritirare il diploma originale di maturità eventualmente consegnato all’atto dell’immatricolazione, presentando apposita domanda in carta libera alla Segreteria Studenti.

Istruzioni per la ripresa degli studi:

  • Presentare alla Segreteria Studenti:
  • Domanda di riconoscimento degli esami sostenuti;
  • Marca da bollo di euro 16,00;
  • Bollettino per il versamento del contributo di importo pari a euro 60,00

L’istanza presentata sarà valutata dal Consiglio di Corso di Studio prescelto, ai fini del riconoscimento, parziale o completo degli esami sostenuti, in crediti formativi. A seguito del riconoscimento parziale o completo degli esami, oltre a pagare le tasse e i contributi per l’immatricolazione si dovrà pagare una tantum un contributo fisso di € 2.350,00 entro 15 gg. dal ricevimento della comunicazione delle decisioni del Consiglio di Corso di Studio.

18. Sospensione

E’ possibile richiedere la sospensione della carriera per i seguenti motivi:

  • per iscriversi presso Università straniere, istituti di formazione militare italiani, Dottorato di Ricerca, Master Universitario di primo e secondo livello, Scuole di Specializzazione (fino al conseguimento del relativo titolo);
  • se titolari di “assegni di ricerca” ai sensi dell’art. 22 della legge 30 dicembre 2010, n. 240 per tutta la durata dell’assegno, compreso l’eventuale rinnovo nell’ambito delle possibilità consentite dalla legge.

Durante il periodo di sospensione non è consentito svolgere nessun atto di carriera, come ad esempio sostenere esami, modificare o presentare un piano di studi, richiedere riconoscimenti di attività formative, svolgere studi all’estero con il programma Erasmus, laurearsi.

Prima di sospendere è necessario essere in regola con il pagamento delle tasse universitarie.

Se si vuole sospendere gli studi seguire le istruzioni sottoelencate:

1. Collegarsi al sito http://delphi.uniroma2.it, seleziona Area Studenti, Tasto 4 “Gestione on-line della carriera” e inserisci matricola e password;
2. Digitare “durante la carriera – Sospensione degli studi”;
3. Compilare on-line la domanda di sospensione e procedi alla stampa
4. Consegnare alla Segreteria studenti la seguente documentazione:

  • Domanda di sospensione
  • Marca da bollo da euro 16,00
  • Libretto universitario

N.B.: L’istanza deve essere presentata entro i termini di iscrizione all’anno accademico: in questo caso si è esonerati dal pagamento delle tasse e contributi universitari dell’anno accademico; diversamente è necessario pagare tutte le tasse e contributi universitari dell’anno accademico.

Per riprendere gli studi sospesi seguire le istruzioni sottoelencate:

Prima di riprendere gli studi è necessario recarsi ad un CAF convenzionato con l’Ateneo per ottenere la dichiarazione ISEEU (Indicatore della Situazione Economica Equivalente Universitaria) necessaria ai fini del calcolo dell’importo della seconda rata dei contributi universitari da pagare. Il CAF provvederà a trasmettere i dati relativi al valore dell’ISEEU direttamente alla banca dati dell’Università al fine del pagamento dei contributi universitari.

1. Collegarsi al sito http://delphi.uniroma2.it, seleziona Area Studenti, Tasto 4 – Gestione on-line della carriera e inserisci matricola e password;
2. Digitare “Ripresa dopo sospensione” con le credenziali relative alla carriera sospesa;
3. Compilare on-line la domanda di ripresa degli studi e procedi alla stampa;
4. Consegnare alla Segreteria Studenti la seguente documentazione:

  • Domanda di ripresa degli studi;
  • Certificazione del conseguimento del titolo o, in caso contrario, un certificato da cui
  • risultino gli anni di iscrizione al corso seguito;
  • Marca da bollo da euro 16,00;

5.Ritira il libretto universitario.
6. La Segreteria studenti procederà alla stampa del bollettino di pagamento delle tasse dovute.

19. Rinuncia

E’ possibile in ogni momento rinunciare allo status di studente e quindi alla carriera maturata. La rinuncia è irrevocabile e deve essere manifestata con atto scritto e non può essere subordinata a condizioni. La carriera viene estinta e non può più produrre effetti giuridici. In caso di rinuncia agli studi, è possibile ottenere certificati relativi alla carriera percorsa con l’annotazione obbligatoria dell’avvenuta rinuncia.

Per rinunciare agli studi seguire le istruzioni sottoelencate:

1. Collegarsi al sito http://delphi.uniroma2.it Area Studenti, Tasto 4, Gestione on-line della carriera e inserisci matricola e password; 2. Digitare “durante la carriera – Rinuncia agli studi”; 3. Compilare la dichiarazione di rinuncia; 4. Procedere alla stampa e 5. Consegnare alla Segreteria studenti la seguente documentazione:

  • Dichiarazione di rinuncia
  • Marca da bollo da euro 16,00
  • Libretto universitario

N.B.: In qualsiasi momento della carriera è possibile presentare dichiarazione di rinuncia e non si è tenuti a regolarizzare la propria posizione rispetto alle tasse e contributi.

Ultime modifiche: giovedì, 23 giugno 2016, 16:28